Benzina, inchiesta su prezzi gonfiati: Codacons annuncia una ricerca scientifica

Benzina, inchiesta su prezzi gonfiati: Codacons annuncia una ricerca scientifica

Si continua a puntare i riflettori sui prezzi della benzina. Dopo l’inchiesta sulle compagnie petrolifere che ha portato ad evidenziare gravi speculazioniatte a mantenere alti i listini alla pompa, il Codacons annuncia una ricerca scientifica sulla formazione dei prezzi dei carburanti nel nostro paese.

Su specifica richiesta dell’Associazione, prendera’ il via un grande studio aperto al contributo di tutte le aziende del settore, volto ad analizzare scientificamente la determinazione dei prezzi di benzina e gasolio in Italia. “Grazie a questa ricerca – spiega il Presidente del Codacons Carlo Rienzi – finalmente si fara’ luce sulle speculazioni nazionali ed internazioni che tengono artificiosamente alti i listini dei carburanti nel nostro paese, determinando rialzi ingiustificati che rappresentano un danno economico enorme per gli automobilisti”. E sarebbero gia’ 7.500 i cittadini che hanno scaricato dal sito www.codacons.it il modulo per costituirsi parte offesa nel procedimento aperto dalla Procura di Varese e avviare l’iter per chiedere il risarcimento dei danni da speculazione su carburante. Tra pochi giorni il Tribunale del Riesame di Varese decidera’ sull’istanza del Codacons con cui si chiede l’immediato sequestro dei contratti di acquisto delle compagnie petrolifere sui mercati nazionali ed internazionali.

05/04/2013 – 15:59 – Redattore: GA

Autore: GA – Helpconsumatori.it