TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

BCE conferma i requisiti SREP 2021 di Intesa Sanpaolo

La Bce ha confermato i requisiti patrimoniali minimi (SREP) che Intesa Sanpaolo dovrà rispettare nel 2021.

intesa sanpaoloIn seguito al processo di revisione e valutazione SREP di Intesa Sanpaolo, la Bce ha reso noto che il requisito patrimoniale da rispettare complessivamente in termini di Common Equity Tier 1 è pari all’8,44% secondo i criteri transitori e all’8,63% secondo i criteri a regime.

In virtù dell’allentamento temporaneo concesso dalla Bce per l’emergenza sanitaria, i valori del 2021 sono leggermente inferiori a quelli del 2020, che sono rispettivamente 9,16% e 9,35%.

Nello specifico, il requisito SREP in termini di Total Capital Ratio è pari a 9,5% che include il requisito minimo di Pillar 1 dell’8%, nel cui ambito il 4,5% in termini di Common Equity Tier 1 ratio, e un requisito aggiuntivo di Pillar 2 dell’1,5%, nel cui ambito lo 0,844% in termini di Common Equity Tier 1 ratio applicando la modifica regolamentare introdotta dalla Bce a decorrere dal 12 marzo scorso.

I requisiti aggiuntivi in termini di Cet1 sono pari al 2,5% per il Capital conservation buffer, allo 0,56% (0,75% a regime nel 2021) per l’0-Sii buffer e allo 0,032% (0,037% a regime nel 2021) per la riserva di capitale anticiclica.

Al 30 settembre 2020 i requisiti patrimoniali di Intesa sono pari al 14,7% sul Cet1 e al 19,6% per il Total Capital Ratio, rispettivamente al 15,2% e al 20,6% a regime.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Future FTSE Mib: prezzi in trading range, le aree da monitorare

Future FTSE Mib: prezzi in trading range, le aree da…

Si rileva sul grafico giornaliero del Future FTSE Mib la formazione di un’inside bar che sarà…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.