Banco Popolare: al via l’aumento di capitale

Lunedì 17 gennaio ha inizio l’Offerta per l’aumento di capitale del Banco Popolare per 2 miliardi di euro che si concluderà venerdì 11 febbraio. La Consob ha autorizzato la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione agli azionisti e ai portatori delle obbligazioni del prestito denominato ‘Banco Popolare 2010/2014 4,75% convertibile con facoltà di rimborso in azioni’ (le ‘Obbligazioni’) di massime n. 1.122.980.404 azioni ordinarie Banco Popolare e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Le Azioni BP avranno godimento regolare e le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione alla data di emissione. Il Consiglio di Gestione ha deliberato di aumentare il capitale sociale, in via scindibile, per un controvalore complessivo massimo di Euro 1.987.675.315,08 in un’unica tranche, da imputare interamente a capitale sociale, mediante emissione di massime n. 1.122.980.404 Azioni BP e stabilire il rapporto di opzione in ragione di
n. 7 Azioni BP ogni n. 5 azioni ordinarie Banco Popolare e/o Obbligazioni detenute (Diritto di Opzione).

Le Azioni BP saranno offerte in sottoscrizione ad un prezzo di Euro 1,77. Il periodo di validità dell’Offerta decorre dal 17 gennaio 2011 all’11 febbraio 2011 compresi. I Diritti di Opzione saranno negoziabili in Borsa dal 17 gennaio 2011 al 4 febbraio 2011 compresi.