Banco BPM: 2019 in utile, agli azionisti il primo dividendo post-fusione

Banco BPM torna in utile nel 2019. Il gruppo guidato da Giuseppe Castagna distribuirà agli azionisti il primo dividendo post-fusione.

banco bpmIn virtù dei conti 2019 che hanno evidenziato un utile di 797 milioni di euro contro la perdita di 59 milioni del 2018, Banco BPM distribuirà agli azionisti il primo dividendo post-fusione tra Banca Popolare di Milano e Banco Popolare di 0,08 euro per azione.

Il margine di interesse è sceso del 12,9% a 1,998 miliardi, solida la posizione patrimoniale con il Cet1 ratio fully phased salito al 12,8% dal 10% del 2018.

Per Equita SIM, nonostante la dividend policy sia ancora sulla difensiva, il target price sul titolo sale da 2,8 a 2,9 euro essendo il Cet1 più elevato. Il rating su Banco BPM resta buy (raccomandazione di acquisto).

Anche per Banca Imi il rating sul titolo è Buy con target price a 2,8 euro. Kepler Cheuvreux ha rivisto al rilazo il target price da 2 a 2,2 euro e confermanto il rating Hold (mantenere).

Devi essere loggato per commentare Login