Banca Mps: operazione Alexandria

Banca Monte dei Paschi di Siena, in merito alle recenti notizie di stampa, ha reso noto che l’operazione denominata ‘Alexandria’ rientra nel perimetro delle analisi in corso riguardo ad alcune operazioni strutturate poste in essere in esercizi precedenti e presenti nel proprio portafoglio.

Il CdA potrà adottare ogni misura necessaria per assicurare, anche retrospettivamente, la corretta rappresentazione contabile delle operazioni in oggetto. Una volta conclusi tali processi valutativi la Banca fornirà un’indicazione puntuale dei possibili impatti patrimoniali ed economici delle analisi in corso di finalizzazione.

Monte dei Paschi di Siena ha richiesto un incremento per 500 milioni di Euro dei ‘Nuovi Strumenti Finanziari’ o ‘Monti Bond’, al fine di assicurare la copertura degli impatti patrimoniali di eventuali rettifiche di bilancio e degli eventuali costi di chiusura delle operazioni citate, qualora lo ritenesse conveniente nell’interesse proprio e degli azionisti.