Azimut: utile netto 2015 sale a €247 mln, raddoppia il dividendo

Utile netto 2015 in crescita a €247 milioni dai 92 milioni del 2014 per Azimut Holding. Proposta la distribuzione di un dividendo di €1,5 per azione (€0,78 nel 2014).

azimut utile netto 2015Il Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2015 di Azimut Holding ha evidenziato:

– Utile netto 2015 in crescita a €247 milioni dai €92 milioni del 2014;
– Raccolta netta di €6,7 miliardi dai €5,6 miliardi del 2014;
– Patrimonio complessivo in aumento a €36,7 miliardi (€30 miliardi a fine 2014).
– Ricavi consolidati nel 2015 pari a € 707,6 milioni (rispetto a € 552,3 milioni nel 2014);

Il patrimonio totale a fine 2015 si attesta a € 36,7 miliardi comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato (€ 31,2 miliardi le masse gestite internamente).

La Posizione Finanziaria Netta consolidata a fine dicembre risultava positiva per € 336,3 milioni, in aumento rispetto ai €312,4 milioni del 31 dicembre 2014 e in linea rispetto ai €339,6 milioni del 30 giugno 2015.

Il Cda ha proposto la distribuzione di un dividendo totale di circa € 200 milioni (equivalente ad un payout del 80%) pari ad € 1,5 per azione ordinaria (in aumento rispetto ai € 0,78 per azione del 2014), di cui € 0,5 per azione verrà corrisposto con pagamento a partire dal 25 maggio 2016, data stacco cedola 23 maggio 2016 e record date 24 maggio 2016, mentre il restante € 1,0 per azione verrà corrisposto entro 30 giorni dalla cancellazione del Gruppo Azimut dall’albo di SIM subordinatamente all’avvenuta cancellazione da parte di Banca d’Italia del Gruppo Azimut dall’albo di SIM (cfr. CS 19/03/2015).

Nel corso del 2015 sono stati pagati dividendi ordinari per circa € 103 milioni e in data 30 giugno 2015 si è proceduto al rimborso delle rate del Senior Loan per un importo complessivo pari a 10 milioni di euro.