Azimut Holding: riorganizzazione, dividendo e buyback

La riorganizzazione di Azimut Holding rafforzerà l’integrazione tra gestione e distribuzione: pagamento del dividendo e possibilità di buyback.

azimut holding riorganizzazione buy back dividendoDopo il via libera all’avvio del processo di riorganizzazione di Azimut Holding che comprende la trasformazione di imprese di investimento in SGR, è avvenuta la scissione di Azimut Consulenza SIM in Azimut Capital Management SGR e quindi il trasferimento dell’intero patrimonio e tutti gli importi giuridici attivi e passivi di Azimut Consulenza SIM ad Azimut Capital Management SGR, Azimut Financial Insurance e la neo costituita Azimut Partecipazioni.

Completata anche la trasformazione di CGM Italia SIM in CGM Italia SGR.

Il passo successivo sarà la cancellazione da parte di Banca d’Italia del gruppo Azimut dall’albo di SIM. Sarà poi corrisposto agli azionisti il restante dividendo di 1 euro per azione.

Per effetto della cancellazione e conseguente uscita dalla CRD IV, il patrimonio di vigilanza si calcolerà solo su base individuale a livello delle SGR e della compagnia di assicurazione, con conseguente liberazione di gran parte del patrimonio che sarà pienamente disponibile per creare valore per gli azionisti tramite acquisizioni, piani di buyback e adeguati dividendi nei prossimi anni.