Asta Btp, l’Italia supera la prova dei mercati

Dopo il buon esito delle aste di Ctz e Bot, il rendimento del Btp decennale è sceso al 3,42%, portandosi ai minimi dal dicembre 2005 anche sul mercato secondario.

Il Tesoro passa l’ultima prova dei mercati in questa prima settimana di lavoro per il nuovo governo guidato da Matteo Renzi. Il ministero dell’Economia ha infatti collocato 3 miliardi di Btp 5 anni e 4 miliardi di Btp 10 anni, il massimo dell’offerta prevista. Il rendimento dei Btp 5 anni è sceso al 2,14% dal 2,45% della precedente asta. La domanda ha superato di 1,6 volte l’offerta. Il rendimento del Btp decennale è sceso al 3,42%, al minimo dal 2005, e dal 3,81% della precedente asta. La domanda è risultata pari a 1,58 volte l’offerta. Stabile sui 190 punti lo spread Btp-Bund, con il rendimento del titolo decennale italiano sceso al 3,47%, ai minimi dal dicembre 2005.

Devi essere loggato per commentare Login