Assicurazione Rc auto: vantaggi da abolizione tacito rinnovo

Grazie alla conversione in Legge dello Stato del Decreto Legislativo 179 del 18 ottobre 2012 introduce importanti novita’ nel mercato assicurativo Italiano.

Se si guardano gli interventi relativi al mondo dell’RC Auto e dell’RC Moto, il Decreto prevede diversi vantaggi a favore del guidatore/assicurato: l’abolizione del tacito rinnovo, la definizione di un contratto base standard e l’estensione della possibilita’ di collaborazione fra gli intermediari assicurativi.

CercAssicurazioni.it ha condotto un’analisi per determinare quale impatto economico ci si puo’ attendere dall’applicazione di queste norme, concentrandosi in particolare sull’effetto dell’abolizione del tacito rinnovo.

Attualmente in Italia la percentuale di consumatori che cambia Compagnia di Assicurazione si aggira attorno al 10% annuo, un livello estremamente basso se confrontato con quello dei principali Paesi europei, dove e’ circa il triplo. Nel caso delle Compagnie Dirette, che operano in un regime di maggior trasparenza e non applicano il tacito rinnovo, la percentuale di passaggio a una diversa Compagnia cresce fra il 20% e il 30%.

Si tratta quindi di un intervento legislativo destinato a portare rapidamente vantaggi consistenti alle famiglie italiane.

L’abolizione del tacito rinnovo e’, infatti, gia’ operativa e determinera’ nel 2013 un ulteriore forte sviluppo della comparazione assicurativa, in particolare su Internet.

08 / 01 / 2013

Autore: redazione – Finanzautile.org