Anche l’Antitrust indaga sull’ultimo spot Vodafone

Qualcosa comincia a muoversi per quel che riguarda l’ultimo e discusso slogan pubblicitario della Vodafone: proprio a inizio mese, anche il Journal si e’ occupato dei dubbi avanzati dall’Unione Nazionale Consumatori in merito a questa campagna, meglio nota come Vodafone Unlimited. Riassumendo in breve i fatti, l’azienda telefonica sta cercando di promuovere a piu’ non posso la sua offerta che comprende Internet e sms verso tutti illimitatamente a 11,90 euro al mese per sempre.

L’Autorita’ Garante della Concorrenza e del Mercato ha ora aperto un procedimento a tal proposito per capire se sia possibile sospendere la campagna pubblicitaria in questione, come reso noto dai Consumatori Associati. I presupposti per dichiarare ingannevole il messaggio ci sono tutti, in effetti e’ bastato leggere con attenzione l’offerta sul web per capire come l’aggettivo “illimitatamente” sia soltanto motivo di confusione.

Anzitutto, vi sono dei limiti per quel che riguarda la navigazione online, garantita a velocita’ accettabili solamente per il primo gigabyte. Inoltre, aderendo alla promozione ne scatta un’altra in automatico che riguarda le chiamate e di cui lo spot non parla assolutamente. L’intervento di Consumatori Associati ha avuto il suo effetto, visto che entro il 9 aprile prossimo Vodafone dovra’ chiarire tutti i dettaglio del suo piano e le condizioni precise.

In aggiunta, la societa’ britannica dovra’ permettere ai consumatori che non sono soddisfatti di poter recedere molto piu’ semplicemente: finora, invece, quando ci si accorge delle difficolta’ e si vuole tornare indietro l’unica soluzione e’ rappresentata da una nuova proposta che prevede il pagamento di un sovrapprezzo. Si arrivera’ finalmente a maggiore chiarezza e trasparenza? I consumatori non meritano tutti questi messaggi ingannevoli.

Autore: Simone Ricci – Iljournal.it