Amplifon completa l’acquisizione di GAES

L’integrazione di GAES consentirà ad Amplifon di consolidare ulteriormente la propria leadership globale.

Amplifon ha perfezionato l’acquisizione precedentemente annunciata di GAES per un controvalore complessivo di circa 530 milioni di euro.
GAES è il maggiore operatore privato specializzato del settore retail dell’hearing care a livello mondiale, con una posizione di leadership in Spagna, mercato chiave e fortemente attraente.

La società è anche presente in Portogallo e in diversi paesi dell’America Latina.

Il completamento dell’acquisizione di GAES segna l’avvio di un gruppo ancora più forte e con un potenziale eccezionale. L’integrazione di GAES consentirà ad Amplifon di consolidare ulteriormente la propria leadership globale, di diventare leader in Spagna, nonché di generare
sinergie significative nei prossimi anni.

Nel 2017 il gruppo GAES ha riportato ricavi per circa 210 milioni di euro e un EBITDA adjusted di circa 30 milioni2 di euro.

L’operazione è prevista generare circa 20 milioni di euro di sinergie annue a livello di EBITDA dal 2021, facendo leva su un ineguagliabile portafoglio di marchi nonché su significative economie di scala e condivisione di best practices. Un aggiornamento sugli obiettivi finanziari al 2020 di Amplifon e maggiori dettagli sull’impatto finanziario della transazione e sul processo di integrazione (sinergie, costi di integrazione non ricorrenti e ammortamento annuo relativo all’acquisizione secondo il trattamento contabile del Purchase Price Allocation), verranno
forniti nei primi mesi del 2019.

Enrico Vita, Amministratore Delegato di Amplifon, ha dichiarato “L’acquisizione di GAES segna una pietra miliare nella nostra storia, rendendo il nostro Gruppo ancora più forte per il futuro. Il consolidamento delle attività di GAES, l’ineguagliabile portafoglio di marchi, le maggiori economie di scala e la condivisione di best practices creeranno straordinarie opportunità di ulteriore sviluppo per il nostro Gruppo, generando un valore significativo per i nostri azionisti.”

Devi essere loggato per commentare Login