Allarme lavoro: cresce il numero di disoccupati, scoraggiati, cassaintegrati e precari

Sono oltre nove milioni gli italiani in difficolta’ per quanto riguarda il lavoro.

Secondo gli ultimi dati della Cgil in questa “area di difficolta’” ci sono disoccupati, scoraggiati (cioe’ coloro che non cercano occupazione pensando di non trovarla), cassaintegrati e lavoratori precari.

I NUMERI

Solo negli ultimi tre mesi del 2012 si sono persi quasi 200 mila posti di lavoro, con un numero di occupati a dicembre prossimo a quello di sette anni prima.

I disoccupati “formali” sono 2 milioni 875 mila, il numero piu’ alto registrato negli ultimi vent’anni, ancora in forte crescita su base annua (+474 mila. pari a +19,7%).

Il tasso di occupazione (15-64 anni) continua dunque a scendere e si attesta a dicembre al 56.4%, il valore piu’ basso dal 2002, dato che colloca il nostro paese al terz’ultimo posto in Europa solo prima di Spagna e Grecia.

I giovani di 15-24 anni che a dicembre cercavano un impiego sono 606 mila e il tasso di disoccupazione in quella fascia di eta’ e’ pari al 36,6%, in calo di 2 decimi di punto rispetto a novembre ma in aumento di quasi 5 punti (+4.9) se calcolati su dicembre 2011.

19 / 02 / 2013

Lavoro

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Allarme lavoro: cresce il numero di disoccupati, scoraggiati, cassaintegrati e precari ‘

Lavoro Economia Soldi   Autore: redazione – Finanzautile.org