Alla Cina il nuovo primato delle importazioni di petrolio

Alla Cina il nuovo primato delle importazioni di petrolioUn record dopo l’altro: la Cina ci ha preso gusto e dopo aver superato gli Stati Uniti nella “classifica” del commercio mondiale, lo ha fatto anche per quel che riguarda le importazioni di petrolio. La geopolitica delle risorse naturali sta dunque cambiando, ma cosa se ne fa Pechino di tutto questo greggio? Il dominio americano durava sin dagli anni Settanta, grazie soprattutto a una politica estera strategica con i principali produttori, in primis Arabia Saudita, Iraq, Venezuela e Nigeria.

Il passaggio di consegne tra Washington e Pechino e’ comunque ancora incerto. Il mercato energetico attendera’ i prossimi dati mensili prima di sancire il sorpasso di cui si sta parlando, visto che le stime di dicembre risultano distorte per motivi fiscali. Le importazioni nette di “oro nero” da parte degli Stati Uniti (inteso sia come prodotto grezzo che raffinato) sono calate a fine 2012 a 5,98 milioni di barili al giorno, il livello piu’ basso dal febbraio del 1992.

Nello stesso periodo, invece, i dati cinesi hanno messo in luce una crescita fino a 6,12 milioni di barili, stando almeno alle rilevazioni dell’agenzia doganale dell’ex Impero Celeste. È pero’ tradizione che a fine anno l’import a stelle e strisce cali in questa maniera per poi riprendersi successivamente, dunque l’ultima parola non e’ ancora stata detta. Tra l’altro, se si esaminano i numeri su base annua, gli Stati Uniti sono rimasti il primo paese al mondo in questo senso, ma il margine si e’ ridotto significativamente.

La conferma della nuova leadership asiatica dovrebbe diventare una realta’ concreta sul finire di quest’anno oppure nel primo trimestre del 2014. Allo stesso tempo, i colossi americani ExxonMobil e Phillips stanno esportando quantitativi petroliferi da record, vista la grande domanda dall’Africa e dall’America Latina di gasolio, diesel e kerosene. Lo smacco per la prima economia mondiale rimane comunque evidente.

Autore: Simone Ricci – Iljournal.it