5G: Digital Magics, Fastweb e la tecnologia del futuro

Al via Together to 5G. Fastweb in collaborazione con Digital Magics cerca startup e PMI innovative per sviluppare insieme la tecnologia del futuro.

5gNell’ambito della strategia volta a posizionare l’azienda come il primo operatore italiano pienamente convergente fisso-mobile entro il 2020 grazie alla futura rete di quinta generazione, Fastweb in collaborazione con Digital Magics lancia Together to 5G, la Call for Innovation per start up e Pmi.

L’obiettivo del programma di Open Innovation è creare un ecosistema di imprese digitali e dare vita ad una nuova generazione di prodotti, servizi e modelli di business, che grazie al 5G potranno essere realizzati o perfezionati attraverso l’introduzione di nuove funzionalità.

Together to 5G è rivolta a tutte le startup e PMI innovative italiane, che operano nei settori della sanità, del turismo, del fintech & insurance, della cultura, della pubblica amministrazione, del retail e dell’industria e che utilizzano le seguenti tecnologie: IoT, intelligenza artificiale, realtà aumentata, realtà virtuale, wearable e sensoristica avanzata, edge computing, network slicing e security.

Verranno selezionati fino a 10 progetti e le aziende saranno invitate a presentare le proprie soluzioni innovative durante l’Innovation Day, che si terrà il 23 gennaio 2019, presso il campus di coworking Talent Garden Milano Calabiana.

Le startup o PMI finaliste entreranno in un programma di Co-design dove saranno supportate per sviluppare insieme a Fastweb e Digital Magics le proprie soluzioni valutandone le potenzialità strategiche, tecniche e commerciali.

Le società che supereranno la fase di Co-design dimostrando di soddisfare i requisiti tecnologici e commerciali richiesti potranno successivamente accedere alla fase Lab 5G presso i laboratori di Fastweb e/o nelle aree oggetto di sperimentazione per testare sul campo la futura rete e sviluppare al meglio la soluzione proposta.

Al termine di questa fase, Fastweb valuterà i risultati ottenuti, nonché il possibile inserimento delle applicazioni innovative all’interno delle sperimentazioni 5G in corso sul territorio italiano e l’integrazione nel proprio portafoglio dei servizi e dei prodotti selezionati, avviando eventualmente una partnership in ottica di Open Innovation.