Vendite al dettaglio ottobre 2016 +1,2%, -0,2% a/a

Al dato positivo di ottobre 2016 (+1,2% m/m) delle vendite al dettaglio si contrappone la contrazione dello 0,2% a/a rispetto a ottobre 2015.

vendite al dettaglioA ottobre 2016 le vendite al dettaglio registrano un incremento congiunturale pari all’1,2% sia in valore sia in volume, con andamenti simili per i due principali settori: le vendite di beni alimentari aumentano dell’1,1% in valore e dell’1,2% in volume; quelle non alimentari crescono dell’1,3% in valore e dell’1,2% in volume.

Nonostante la forte crescita congiunturale registrata a ottobre, nella media del trimestre agosto-ottobre 2016 l’indice complessivo delle vendite al dettaglio diminuisce dello 0,2%, sia in valore sia in volume, rispetto al trimestre precedente.

Rispetto a ottobre 2015, le vendite diminuiscono complessivamente dello 0,2% sia in valore sia in volume. I prodotti alimentari calano dello 0,4% in valore e registrano una variazione nulla in volume. I prodotti non alimentari diminuiscono sia in valore ( 0,2%), sia in volume (-0,4%).

Tra i prodotti non alimentari, il maggiore incremento tendenziale riguarda il gruppo Mobili, articoli tessili, arredamento (+1,8%), mentre il calo più rilevante si registra per il gruppo Generi casalinghi, durevoli e non durevoli (-2,1%).

Rispetto a ottobre 2015 si osserva un aumento del valore delle vendite per la grande distribuzione (+0,8%) e una flessione per le imprese operanti su piccole superfici (-1,0%). E’ quanto comunicato oggi dall’Istat.