UBI Banca: scenario tendenzialmente rialzista, attesi ulteriori allunghi

Ottima la performance di UBI Banca che venerdì 10 gennaio allunga il passo perforando il primo livello di resistenza rilevante, per poi concludere le contrattazioni con un +1.13% a 5.36 euro.

Tendenza Giornaliera UBI Banca: scaturita una sequenza di 5 massimi crescenti consecutivi. L’impostazione appare favorevole alla continuazione del rialzo. Possibili quindi ulteriori allunghi in direzione delle prime aree di resistenza. Si riscontra una sequenza di 6 sedute positive consecutive. Scenario molto positivo per il Momentum.

Medie Mobili UBI Banca: i prezzi stazionano al di sopra della media mobile a 14 sedute, ora in transito per area 4.975. Lo scenario di breve periodo è rialzista, tuttavia non si possono escludere movimenti al ribasso con verifica delle prime aree di supporto.

Volumi UBI Banca: l’analisi volumetrica evidenzia una diminuzione degli scambi rispetto alla rilevazione precedente.

Ubi Banca
Visualizza questo grafico in modo interattivo su ProRealTime.com

Attesi movimenti al rialzo al di sopra di 5.37 per il test di 5.44 prima e 5.485 poi, livello dove è presumibile un ritorno dei venditori. Il superamento di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili nei 5.605 euro.

Prevista fase di debolezza al di sotto di 5.33 per una verifica di 5.265 prima e 5.21 poi, livello dove è lecito attendersi un ritorno dei compratori. L’infrazione di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili nei 5.09 euro.

Per seguire l’operatività nel dettaglio con indicazione dei livelli d’ingresso, target price e stop loss, attiva il servizio Azioni Italia intraday (operatività End of Day) oppure Portafoglio Italia (operatività multiday)