Telecom Italia: S&P, possibile taglio del rating BBB- a junk

Brutte notizie per Telecom Italia. L’agenzia statunitense S&P ha messo sotto osservazione con implicazioni negative il rating BBB-/A-3 dell’operatore telefonico italiano.

Il giudizio sul merito del credito di Telecom Italia potrebbe essere tagliato a livello junk, spazzatura, sia per le dimissioni del presidente esecutivo Franco Bernabè sia per l’incertezza sull’orientamento strategico futuro del gruppo.

S&P ritiene che la performance operativa del 2014-2015 potrebbe rivelarsi debole e che Telecom Italia ha poche possibilità per accelerare la riduzione del proprio debito.

S&P concluderà l’esame della società entro la fine di novembre, ma l’orientamento più probabile sembra esere quello del taglio del rating di Telecom Italia di un gradino, da BBB- a BB+.