S&P conferma rating Italia e stime crescita 2016/17

Standard & Poor’s conferma il rating Italia BBB- le stime di crescita dell’economia italiana a 1,1% per il 2016 e a 1,3% per il 2017.

rating italiaRating Italia ‘BBB-‘ confermato da Standard & Poor’s così come le previsioni di crescita della nostra economia all’1,1% per il 2016 e all’1,3% per il 2017.

Standard & Poor’s ha sostanzialmente lasciato invariato (da maggio 2014) il rating dell’Italia un notch sopra il livello ‘junk’ ma inferiore di uno al ‘Baa2’ di Moody’s e di due al ‘BBB+’ di Fitch. L’agenzia ritiene che il governo italiano raggiungerà difficilmente il target di bilancio del 2018 con un deficit dello 0,9% del Pil ed un surplus dello 0,1%, essendo l’Italia esposta a una crescita minore del previsto e a un rialzo dei costi di finanziamento del debito. Tuttavia un’eventuale upgrade è possibile qualora vengano attuate le riforme a sostegno della crescita, migliori la “prevedibilità” della politica di bilancio, il debito pubblico inizi la parabola discendente ed aumenti la competitività.

In questo scenario l’unica nota positiva è il basso livello di inflazione che sta di fatto sostenendo i consumi (0,2% nel 2016 e 1,1% nel 2017).