Semestrale Mediaset: calano i ricavi, sale la redditività

I primi sei mesi del 2017 si sono chiusi per il gruppo Mediaset con ricavi in calo rispetto al primo semestre 2016, ma con una redditività operativa all’11,5%, dal 5,1%.

mediasetIl Gruppo Mediaset archivia il semestre con risultati migliori rispetto ai primi sei mesi dell’esercizio 2016. Una crescita che riguarda sia l’Ebit sia l’utile netto, in deciso consolidamento. Migliora anche la generazione di cassa caratteristica pur in presenza di importanti investimenti per acquisizioni e partecipazioni nazionali e internazionali, oltre ai piani di buy-back e le distribuzioni dividendi sia in Italia sia in Spagna.

Sintesi dei risultati semestrali del gruppo Mediaset:

I ricavi netti ammontano a 1.845,7 milioni di euro rispetto ai 1.870,6 milioni del primo semestre 2016. In Italia, i ricavi sono pari a 1.337,8 milioni di euro rispetto ai 1.349,7 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente che beneficiava di incassi cinematografici particolarmente elevati. In Spagna i ricavi raggiungono 508,5 milioni di euro rispetto ai 521,6 milioni del 2016. Determinante sui ricavi in entrambi i paesi l’andamento dei mercati pubblicitari.

In Spagna, i ricavi pubblicitari televisivi lordi sono stati pari a 501,0 milioni di euro rispetto ai 508,0 milioni dell’esercizio precedente. In Italia, i ricavi pubblicitari lordi si sono attestati a 1.076,8 milioni di euro registrando una crescita del 2,2% sui primi sei mesi 2016 (1.053,4 milioni di euro). Si tratta di un dato ancor più significativo se comparato al calo del 3,0% del mercato pubblicitario italiano nel primo semestre 2017.

I costi operativi calano del 4,7% (da 1.156,4 milioni di euro a 1.101,4 milioni di euro) in coerenza e addirittura in anticipo rispetto al piano Mediaset 2020 presentato al mercato nel gennaio 2017. In Spagna i costi totali sono calati del 6,0% passando da 371,4 milioni di euro a 349,3 milioni di euro. Italia la diminuzione è ancora più sensibile (-8,5%), con costi complessivi pari a 1.284,3 milioni di euro rispetto ai 1.403,8 milioni di euro del 2016.

L’Ebit di Gruppo sale a 212,8 milioni di euro rispetto ai 96,1 milioni del precedente esercizio con una crescita della redditività operativa che si attesta all’11,5% rispetto al 5,1% registrato nel primo semestre 2016. In Italia l’Ebit è pari a 53,5 milioni di euro rispetto ai -54,1 milioni del 2016. In Spagna il dato cresce a 159,2 milioni di euro rispetto ai 150,1 milioni del precedente esercizio.

Il risultato netto di Gruppo si consolida ulterioramente e raggiunge i 74,8 milioni di euro in positiva controtendenza rispetto alla perdita di -28,2 milioni di euro registrata nello stesso periodo del 2016.

L’indebitamento finanziario netto è passato dai 1.162,4 milioni di euro del 31 dicembre 2016 ai 1.241,2 milioni di euro del 30 giugno 2017 con una generazione di cassa caratteristica (199,4 milioni di euro) decisamente migliore rispetto ai 152,8 milioni del primo semestre 2016. Nel periodo sono stati sostenuti investimenti per acquisizioni e partecipazioni pari a 54,6 milioni di euro oltre a piani di buy back (53,0 milioni di euro) e distribuzione dividendi (175,6 milioni di euro) sia in Italia sia in Spagna.