Risparmio: salgono a 23 i mesi di raccolta netta positiva

La parte del leone la recitano ancora i fondi aperti che chiudono l’ottavo mese del 2015 con un saldo pari a 4,3 miliardi di euro, e portano a 23 i mesi consecutivi di raccolta netta positiva.

In base alle rilevazioni di Assogestioni, l’industria del risparmio gestito archivia il diciannovesimo mese consecutivo di raccolta netta positiva chiudendo agosto 2015 con flussi pari a 6,4 miliardi di euro. Un risultato che spinge il bilancio da inizio anno oltre i 111 miliardi, di cui 82 confluiti nelle gestioni collettive e 29 nelle gestioni di portafoglio.

La parte del leone la recitano ancora i fondi aperti che chiudono l’ottavo mese del 2015 con un saldo pari a 4,3 miliardi di euro, e portano a 23 i mesi consecutivi di raccolta netta positiva. Entrando nel dettaglio, da inizio anno i fondi aperti vantano flussi per oltre 81 miliardi, la metà dei quali frutto della raccolta registrata dai fondi flessibili (+41 miliardi in otto mesi). Da gennaio ad agosto 2015 si spingono ben oltre i 10 miliardi, invece, i prodotti obbligazionari (+18 miliardi) e i bilanciati (+11 miliardi). Mentre gli strumenti azionari chiudono i primi otto mesi con un saldo di 6 miliardi.

A livello di patrimonio l’industria del risparmio gestito chiude il mese di agosto con asset per oltre 1.718 miliardi, di cui 824 investiti in gestioni collettive e 893 in gestioni di portafoglio.