Reply: 2012 in crescita, confermata la distribuzione del dividendo

Il gruppo Reply ha chiuso l’esercizio 2012 con un fatturato consolidato di 494,8 milioni di euro, in crescita del 12,4% rispetto ai 440,3 milioni realizzati nell’esercizio 2011.

L’EBITDA è stato pari a 62,4 milioni di Euro (55,0 milioni di Euro nel 2011) mentre l’EBIT si è attestato a 52,2 milioni di Euro (48,7 milioni di Euro nel 2011). Il risultato netto è stato pari a 27,1 milioni di Euro (24,1 milioni di euro nel 2011.

Confermata la distribuzione di un dividendo lordo pari a 0,57 Euro per azione che sarà messo in pagamento dal 30 maggio 2013, con data di stacco della cedola il 27 maggio 2013.

L’Assemblea degli Azionisti ha inoltre approvato il piano di acquisto e/o alienazione di azioni proprie (buy back), revocando quello attualmente in corso, il cui obiettivo prioritario consiste nell’acquisto di azioni al servizio di piani di incentivazione azionaria, di operazioni finalizzate all’acquisizione di partecipazioni, di operazioni di finanza straordinaria e/o conclusione di accordi con partner strategici.

Il piano di buy back ha una durata di 18 mesi dalla data della deliberazione, per un massimo di 1.611.758 azioni ordinarie (pari al 17,4473% dell’attuale capitale sociale) del valore nominale di Euro 0,52 cadauna per un valore nominale massimo di Euro 838.114,16, nel limite di un impegno finanziario massimo di 30.000.000 di euro.