Pirelli: ricavi 2017 in crescita, Jefferies alza il target price

Pirelli archivia il 2017 con una crescita dei ricavi del 7,6% rispetto al 2016. Jefferies alza il target price.

pirelliIn seguito alla pubblicazione dei risultati dell’esercizio 2017, in linea con il percorso del piano industriale 2017-2020 del gruppo, Jefferies ha alzato il prezzo obiettivo su Pirelli a 7,8 euro per azione e confermato il rating Hold (mantenere).

SINTESI RISULTATI GRUPPO PIRELLI 2017:

– Ricavi +7,6% a 5.352,3 milioni di euro (4.976,4 milioni nel 2016), crescita organica +7,9%, deciso incremento sul segmento High Value (+11,8% i ricavi, con un’incidenza sul fatturato pari al 57,5%, 55,3% nel 2016).

– Peso sull’Ebit adjusted ante costi di start up sale a circa l’83% (81% nel 2016).

– Price/mix in forte miglioramento: +6,9% nel 2017 e +7,8% nel quarto trimestre

– Ebit Adjusted ante costi di start-up: +9,7% a 926,6 milioni (844,3 milioni nel 2016), con un margine sui ricavi in aumento al 17,3% (17,0% nel 2016).

Nel quarto trimestre 2017 il margine è stato pari al 18,7% (17,6% nel quarto trimestre 2016).

DATI PREVISIONALI GRUPPO PIRELLI 2018

– Ricavi 2018 attesi in crescita uguale o maggiore al 6%, pari a circa +10% escludendo l’effetto cambi, con un peso dell’High Value di circa il 60% (57,5% nel 2017)

– Ebit Adjusted ante oneri non ricorrenti e di ristrutturazione e costi start-up previsto superiore a 1 miliardo di euro (926,6 milioni di euro nel 2017), con un’incidenza del segmento High Value uguale o superiore all’83% (circa l’83% nel 2017)

– Ebit Adjusted ante oneri non ricorrenti previsto pari a circa 1 miliardo di euro (876,4 milioni nel 2017)

– Rapporto fra posizione finanziaria netta ed Ebitda Adjusted ante oneri non ricorrenti e di ristrutturazione e ante costi start-up stimato a fine 2018 pari a circa 2,3 volte (2,7 volte nel 2017).