Pirelli: ChemChina al 20,3%, Camfin al 5,6%

Ufficializzato il riassetto di Pirelli dopo la cessione del pacchetto del 20,3% a Marco Polo Industrial Holding.

Formalizzata a Consob la comunicazione del riassetto avvenuto nell’azionariato di Pirelli dopo la cessione del pacchetto del 20,3% detenuto direttamente da Camfin a Marco Polo Industrial Holding.

ChemChina, come socio di maggioranza indiretto di Marco Polo Industrial Holding, e’ titolare del 20,343%. Camfin detiene il 5,6% attraverso la controllata Cam2012, quota oggetto comunque degli accordi tra Camfin e ChemChina che non è stata apportata a Marco Polo in quanto al servizio del bond emesso tre anni fa da Camfin.

Il passaggio del primo pacchetto a Marco Polo ed i patti sul restante 5,6% hanno fatto scattare l’Opa obbligatoria sulle azioni ordinarie di Pirelli.

L’Opa è prevista a settembre e sarà accompagnata da un’offerta volontaria sulle azioni di risparmio.