Negativo il primo trimestre 2018 di Salvatore Ferragamo

Ricavi in contrazione e utile netto primo trimestre 2018 in forte calo per il gruppo Salvatore Ferragamo. Positiva solo la Posizione Finanziaria Netta.

FerragamoPoco confortanti i conti del primo trimestre del 2018 per Salvatore Ferragamo. I ricavi scendono a 304 milioni di euro (-1,7% rispetto ai 309 milioni di euro del primo trimestre 2017), il Risultato Operativo Lordo (EBITDA) si attesta a 32 milioni di euro (-1,9% rispetto ai 33 milioni di euro del primo trimestre 2017), il Risultato Operativo (EBIT) è pari a 17 milioni di euro (+0,3% rispetto ai 17 milioni di euro del primo trimestre 2017).

L’utile netto del periodo flette a 9 milioni di euro (-18,8% rispetto ai 11 milioni di euro del primo trimestre 2017), positiva la posizione Finanziaria netta pari a 141 milioni di euro (rispetto ai 47 milioni di euro al 31 marzo 2017).

Nei primi tre mesi del 2018 l’area Asia Pacifico si riconferma il primo mercato in termini di ricavi per il gruppo Ferragamo, in aumento dell’1,2% rispetto ai primi tre mesi del 2017. L’area Europa ha registrato un aumento dei ricavi dell’1,4%, grazie all’andamento positivo del canale wholesale, l’area del Nord America ha subito, rispetto all’analogo periodo del 2017, una contrazione dei ricavi pari al 6,1% a causa dell’impatto negativo della valuta.