Moncler: continua la crescita a doppia cifra dei ricavi

Prosegue la crescita dei ricavi e degli utili di Moncler. Molto soddisfatto Remo Ruffini.

monclerLa relazione finanziaria al 30 giugno 2018 approvata dal Cda di Moncler ha evidenziato sia la crescita a doppia cifra dei ricavi che il rafforzamento significativo di tutti gli indicatori economici. In sintesi:

Ricavi Consolidati: Euro 493,5 milioni, +27% a tassi di cambio costanti e +21% a tassi di cambio correnti, rispetto a Euro 407,6 milioni del primo semestre 2017

Retail Comp-Store Sales Growth: +27%

EBITDA Adjusted: Euro 123,9 milioni rispetto a Euro 97,0 milioni del primo semestre 2017, con un’incidenza sui ricavi del 25,1%

EBIT: Euro 85,7 milioni rispetto a Euro 63,3 milioni del primo semestre 2017, con un’incidenza sui ricavi del 17,4%

Utile Netto di Gruppo: Euro 61,6 milioni, in crescita del 47%, rispetto a Euro 41,8 milioni del primo semestre 2017, con un’incidenza sui ricavi del 12,5%

Cassa Netta: Euro 243,9 milioni rispetto a Euro 304,9 milioni al 31 dicembre 2017 ed a Euro 130,2 milioni al 30 giugno 2017, dopo il pagamento dei dividendi (Euro 70,5 milioni) ed il completamento del programma di acquisto azioni proprie (Euro 73,4 milioni)

Remo Ruffini, Presidente e Amministratore Delegato di Moncler, ha commentato: “Ancora una volta, pubblichiamo risultati superiori non solo alle attese del mercato ma anche alle nostre stesse aspettative. Nei primi sei mesi del 2018 i ricavi di Moncler sono aumentati del 27% a cambi costanti, con crescite significative in tutti i canali distributivi, retail, wholesale e digital, e in tutti i mercati, con un utile netto in miglioramento del 47%. Ma i numeri vanno sempre letti in profondità andando oltre la mera cifra. Ed è proprio questo che oggi mi rende ancora più fiducioso rispetto al futuro. Stiamo rafforzando sempre di più il brand e tutta la nostra value chain.

Nei Paesi Emea i ricavi sono aumentati del 17% a tassi di cambio costanti. Molto buone le performance in Francia, Regno Unito e Germania.

In Asia e Resto del Mondo i ricavi sono aumentati del 42% a tassi di cambio costanti con tutti i mercati che, anche nel secondo trimestre, hanno registrato solide crescite a doppia cifra.

In seguito alla decisione del governo Cinese di ridurre le tasse all’importazione, a partire da luglio Moncler ha ridotto i prezzi dei propri prodotti in Cina del 3,5% medio.

Nelle Americhe i ricavi hanno registrato un aumento del 29% a tassi di cambio costanti, con un aumento a doppia cifra anche nel secondo trimestre. A livello distributivo, nel primo semestre, il canale retail ha conseguito ricavi pari a 376,8 milioni (+33%), mentre il canale wholesale ha registrato ricavi pari a 116,7 milioni (+12%).