Mercato auto: ottobre, Europa +4,6%, Fiat -7,3%

Nel mese di ottobre il mercato dell’auto in Europa (27 Paesi Ue + Efta) ha chiuso a +4,6% con 1.044.921 vetture, contro le 999.266 di un anno fa.

E’ la prima volta dal settembre 2011 che la domanda cresce per due mesi consecutivi“, ha evidenziato Acea. “A settembre le vendite erano +5,5%. In dieci mesi sono state vendute 10.385.061 auto, -3,1% sul 2012“.

In calo invece le immatricolazioni in Europa di Fiat Group Automobiles che ad ottobre ha venduto in Europa 60.183 nuove auto, in calo del 7,3% rispetto alle 64.942 di un anno fa. A settembre le vendite del Lingotto erano scese del 3,4%. Nei primi dieci mesi del 2013 il gruppo Fiat ha ceduto l’8,1% a 632.952 unita’, contro le 689.092 del 2012. La quota del gruppo Fiat ad ottobre ha segnato in Europa il 5,8%, in calo rispetto al 6,5% di un anno fa ma in progresso rispetto al 5,4% di settembre. Nei primi dieci mesi del 2013 la quota del Lingotto e’ al 6,1%, in calo sul 6,4% dello stesso periodo del 2012.

Il risultato del Gruppo Fiat è stato fortemente penalizzato dal risultato negativo in Italia, mercato di riferimento del Gruppo. Il brand Fiat cresce in Francia (+9,6%), in Spagna (+55,3%) e in Gran Bretagna (+2,9%). Con 500 e Panda, Fiat conferma il primato nel segmento A (quota 27,6%) e 500L è ancora la vettura più venduta del suo segmento. In Europa Jeep cresce del 6,4% e Lancia sale in Francia (+16,9%) e Spagna (+8,8%)” ha commentato il gruppo Fiat.

Ad ottobre l’Italia presenta l’unica variazione negativa: -5,6% a 110.841 unità. In progresso,Germania (+2,3% a 265.441 unità), Francia (+2,6% a 166.495), Gran Bretagna (+4% a 157.314) e Spagna (+34,4% a 60.301). L’Italia segna il calo più accentuato anche nei primi dieci mesi (-8% a 1.111.520 unità), seguita da Francia (-7,4% a 1.476.308) e Germania (-5,2% a 2.482.460). In rialzo invece Gran Bretagna (+10,2% a 1.952.238) e Spagna (+1,1% a 606.736).

Secondo Acea (Associazione Costruttori Europei Autovetture), nonostante il rialzo della domanda, le vendite sono state le seconde più basse registrate nel mese di ottobre dal 2003. In base ai volumi di vendita registrati in Europa occidentale (Ue a 15 + Efta), ad ottobre la crescita del mercato auto è stata del 4,2% (974.930 unità immatricolate), mentre il bilancio dei primi dieci mesi del 2013 è di 9.761.786 unità (-3,2%). Nei soli 27 Paesi dell’Unione europea, invece, ad ottobre sono state immatricolate 1.004.935 unità, in progresso del 4,7% rispetto ad un anno fa. Nei primi dieci mesi del 2013 si sono vendute 10.006.807 nuove automobili, in calo del 3,1% rispetto al 2012.