Leonardo: ricavi +4% nel primo semestre 2018

Nei primi sei mesi dell’anno i ricavi di Leonardo aumentano del 4%, escluso l’effetto del cambio negativo. Rivista al rialzo la Guidance 2018 su Ordini e FOCF.

leonardoI risultati del primo semestre di Leonardo (ex Finmeccanica) hanno evidenziato ordini pari a 4.604 milioni di euro, ca. 4.755 milioni di euro escludendo l’effetto cambio negativo pari a ca. 150 milioni di euro, portafoglio ordini pari a 32.611 milioni di euro, che assicura una copertura in termini di produzione equivalente pari a circa 3 anni, ricavi pari a 5.589 milioni di euro, ca. 5.720 milioni di euro, +4% rispetto allo stesso periodo del 2017 (escludendo l’effetto cambio negativo pari a ca. 130 milioni di euro).

L’EBITA si è attestato a 470 milioni di euro, ca. 480 milioni di euro escludendo l’effetto cambio negativo pari a ca. 10 milioni di euro. Il lieve calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è principalmente attribuibile agli Elicotteri che, pur registrando risultati in linea con le attese, hanno risentito di un secondo trimestre del 2017 particolarmente positivo in termini di mix di attività svolte.

L’EBIT è pari a 240 milioni di euro, 410 milioni di euro escludendo i costi una tantum relativi all’accordo sui prepensionamenti pari a 170 milioni di euro (senza impatto sul FOCF 2018), stanziati in relazione alla manovra ex Legge 92/2012 (Legge Fornero), con l’obiettivo di assicurare il corretto trasferimento delle conoscenze e delle competenze per andare incontro all’evoluzione del mercato.

Risultato netto pari a 106 milioni di euro, 236 milioni di euro, l’indebitamento netto di Gruppo è di 3.474 milioni di euro, ma si presenta in miglioramento se comparato al primo semestre 2017. Rispetto al 31 Dicembre 2017 ildato registra un incremento dovuto alla dinamica stagionale dei flussi di cassa ed al pagamento dei dividendi (81 milioni di euro).

Il Free Operating Cash Flow (FOCF) è negativo per 809 milioni di euro.

Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, ha commentato: “I risultati del primo semestre 2018 sono in linea con le attese. Siamo focalizzati sull’esecuzione del Piano Industriale: la ripresa degli Elicotteri sta proseguendo con successo, DRS sta beneficiando della crescita del mercato statunitense ed abbiamo effettuato ulteriori passi in avanti in termini di controllo dei costi. Tutto ciò garantirà al Gruppo una crescita sostenibile nel lungo periodo“.