Juventus: copertura della perdita 2010/2011

altIl CdA della Juventus ha esaminato la comunicazione della Consob del 12 ottobre 2011 che, anche in considerazione dell’attuale situazione di crisi dei mercati finanziari, ha chiesto alla società di valutare eventuali modifiche delle modalità esecutive dell’aumento di capitale in parola senza annullamento delle vecchie azioni.

Considerato che non esistono dubbi sulla continuità aziendale in quanto l’azionista di maggioranza EXOR ha già provveduto a versare il 23 settembre 2011 la propria quota di 72 milioni di euro in conto del futuro aumento di capitale e tenuto conto dell’attuale situazione di crisi dei mercati finanziari il CdA ha approvato una proposta di modalità alternativa per la copertura della perdita dell’esercizio 2010/2011 senza annullamento delle n. 201.553.332 azioni che attualmente compongono il capitale sociale e a cui andranno ad aggiungersi le nuove azioni che verranno emesse all’esito dell’aumento di capitale.