Il gruppo Pirelli torna a Piazza Affari

Al via il ritorno a Piazza Affari del gruppo Pirelli. L’Ipo è tra 6,3 e 8,3 euro per azione, il primo giorno di scambi è atteso per il 4 ottobre prossimo.

gruppo pirelli piazza affariDopo il via libera della Consob, oggi è iniziato il procedimento di collocamento delle azioni del gruppo Pirelli che saranno offerte all’Ipo per un prezzo che oscilla tra 6,30 e 8,30 euro per azione. La valorizzazione indicativa del capitale economico della società sarà compresa tra i 6,3 miliardi e gli 8,3 miliardi.

Il primo giorno di scambi è atteso per il 4 ottobre prossimo. L’offerta pubblica di vendita e il roadshow si chiuderanno il 28 settembre mentre il prezzo dovrebbe essere fissato venerdì 29.

Il ritorno a Piazza Affari di Pirelli avverrà con un debito di 4,2 miliardi. L’obiettivo del gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera è quello di dimezzare il rapporto tra debito e MOL a 2 volte. Ciò avverrà grazie alla forte produzione di cassa e agli sgravi fiscali (il “Patent Box”, il regime opzionale di tassazione per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili, abbasserà il tax rate sotto il 30% dall’attuale 34%).

La centralità del management, il rischio cambio, il nodo Venezuela e la volatilità dei mercati finanziari, l’1,9% del totale delle attività consolidate è legato ad asset finanziari, sono i principali rischi a cui è esposto il gruppo Pirelli.