Generali cede Leben, Moody’s promuove l’operazione

Piace a Moody’s la cessione da parte di Generali della quota di maggioranza di Generali Leben a Viridium Gruppe.

generali cessione lebenMoody’s vede di buon occhio la cessione da parte di Generali dell’89,9% della tedesca Leben in quanto attenuerà l’esposizione al rischio dei tassi di interesse e aumenterà la liquidità a livello di holding.

Nel dettaglio, Generali Deutschland cederà a Viridium l’89,9% di Generali Leben. Il 100% di Generali Leben è stato valutato fino a €1 miliardo, inclusi €125 milioni di earn out in caso di modifica della normativa che disciplina l’allocazione delle riserve ZZR1. Viridium, inoltre, rimborserà a Generali strumenti subordinati del valore di €882 milioni.

La transazione consentirà di migliorare il Return on Risk Capital e di mitigare l’esposizione del gruppo al rischio relativo ai tassi di interesse. L’operazione incrementerà di circa 43 p.p. la Solvency in Germania e di 2,6 p.p. la Solvency II del Gruppo, generando una plusvalenza (al lordo delle imposte) di circa €275 milioni a livello di Gruppo.

Generali si riserva il diritto di acquisire una quota di minoranza nell’azionariato di Viridium, condizionatamente all’esito positivo della relativa due diligence. La holding che controlla Viridium è attualmente partecipata da Cinven (80%) e da Hannover Re (20%).

In base all’accordo, Generali gestirà gli asset di Generali Leben per un periodo di 5 anni attraverso Generali Investments Europe. Viridium corrisponderà a Generali una commissione cumulativa pari a € 275 milioni nell’arco di 5 anni.