FTSE Mib ritraccia dai massimi, +0,45%

Chiusura positiva per l’FTSE Mib ma lontano dai massimi di giornata. In ripresa il comparto del lusso, vendite su Prysmian.

Dopo una partenza all’insegna della continuazione del rialzo, sulla scia delle rassicurazioni giunte dai verbali della Fed che con molta probabilità annuncerà nel prossimo meeting di dicembre il primo ritocco verso l’alto dei tassi di interesse, si smorza l’entusiasmo a Piazza Affari. L’FTSE Mib conclude gli scambi lontano dai massimi intraday (22321 punti) a 22191 punti conservando un guadagno dello 0,45%.

Bene S. Ferragamo che, dopo la recente ondata di vendite, ha archiviato la sessione a 22 euro in crescita del 2,94%. Acquisti anche su Campari che ha guadagnato il 2,93% a 8,265 euro, A2A, salita del 2,42% a 1,31 euro, Azimut Holding che ha messo a segno un rialzo del 2,06% portandosi a quota 23,29 euro e Yoox NAP che ha chiuso gli scambi in progresso dell’1,81% a 30,97 euro.

Chiusura in ribasso per Prysmian che ha perso l’1,01% a 19,56 euro, Unipol (-0,96% a 4,55 euro), Terna (-0,73% a 4,634 euro), Moncler (-0,66% a 14,97 euro) e Buzzi Unicem scesa dello 0,64% a 17,18 euro.