FTSE Mib -0,26%, contrastati i bancari. Tonfo di Mediaset

La tornata di trimestrali condiziona la sessione infrasettimanale. Vendite sostenute su Mediaset. Contrastati i bancari. Acquisti su Luxottica, Buzzi e Campari.

La sessione infrasettimanale si conclude in moderato ribasso per l’FTSE Mib a 22385 punti (-0,26%). Risultati trimestrali e dati macro cinesi (produzione industriale e vendite al dettaglio) hanno caratterizzato l’andamento del listino nella giornata odierna.

Contrastati i titoli del comparto bancario che hanno risentito della pubblicazione dei risultati trimestrali. Banco Popolare è avanzata del 3,87% a 13,39 euro, Banca Popolare Emilia Romagna del 2,19% a 7,24 euro, Popolare di Milano ha incamerato un guadagno del 6,53% salendo a 0,904 euro.

Vendite invece su UBI Banca che ha ceduto il 2,47% scivolando a 6,515 euro. Leggero calo per Unicredit che ha archiviato la sessione con un -0,08% a 5,015 euro. Interessante la performance di Anima Holding che ha guadagnato l’1,98% a 8,72 euro.

Tonfo di Mediaset che all’indomani della pubblicazione dei risultati trimestrali e della raffica di downgrade ha lasciato sul terreno il 9,45% a 4,272 euro. Bene Campari (+0,62% a 8 euro), Luxottica (+1,02% a 64,30 euro) e Buzzi Unicem che ha chiuso gli scambi in progresso dell’1,74% a 16,38 euro.