Finmeccanica: Banca Akros alza il target price e conferma il rating

Banca Akros ha alzato il target price su Finmeccanica e migliorato il rating ritenendo che i progressi di Bae Systems nelle trattative con l’Arabia Saudita siano potenzialmente positivi per Finmeccanica.

finmeccanicaBanca Akros ha alzato il target price su Finmeccanica da 6,5 a 8,25 euro per azione, confermando la raccomandazione buy – di acquisto – in scia ai progressi di Bae Systems nelle trattative con l’Arabia Saudita per il prezzo d’acquisto dei jet Eurofighter Typhoon, ed alla notizia secondo cui il colosso inglese del settore aerospaziale sta cercando altri acquirenti dopo l’annullamento del contratto di vendita da 6 miliardi di sterline per la fornitura di cacciabombardieri agli Emirati Arabi Uniti. La notizia per gli analisti di Banca Akros è potenzialmente positiva visto che Finmeccanica detiene il 21% del consorzio Eurofighter e fornisce più del 60% dell’elettronica aerea; il consorzio ha già venduto 72 Typhoon alla forza aerea araba e Bae Systems sta contrattando per la vendita di altri 72 aerei con un contratto che vale 10 miliardi di euro.

Al contempo la Guardia Costiera americana ha annunciato che sta per ricevere un carico di 14 aerei da trasporto tattico Alenia C-27J per poi trasformarli in aerei da pattugliamento marittimo. Il Canada emetterà una richiesta di informazioni per i requisiti sulla gara entro la fine di gennaio con assegnazione attesa entro la fine dell’anno: “il contratto dovrebbe valere circa 2,3 miliardi di euro e il C-27J è uno dei favoriti”, affermano gli analisti della banca d’affari, per i quali queste notizie, nonostante siano positive, avranno comunque un impatto limitato sul titolo Finmeccanica.