Fiat: linea di credito per 1,95 miliardi di euro

altFiat (Borsa Italiana – FTSE MIB F.MI) ha concluso positivamente la sindacazione di una linea di credito revolving da 1,95 miliardi di euro, già stipulata il 27 luglio 2011 per un importo di 1,75 miliardi di euro, di durata triennale con un gruppo di 18 banche di relazione.

Inizialmente sottoscritta da Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo), Barclays Capital (la divisione di investment banking di Barclays Bank PLC), BNP Paribas, Citigroup Global Markets Limited, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario, Société Générale Corporate & Investment Banking (la divisione di corporate e investment banking di Société Générale), The Royal Bank of Scotland plc e UniCredit Corporate and Investment Banking (la divisione di corporate e investment banking di Unicredit) nel ruolo di Bookrunners.

La sindacazione si è conclusa positivamente ed ha consentito di incrementare l’importo della linea di credito fino a 1,95 miliardi di euro, dimostrando il forte supporto in favore di Fiat S.p.A. da parte delle principali banche di relazione.

La linea, attualmente non utilizzata, è disponibile per le generali esigenze aziendali e per i fabbisogni legati al capitale di funzionamento e sostituisce la linea di credito revolving da 1 miliardo di euro a 3 anni, originariamente firmata a febbraio 2009.