Fabbisogno statale primo trimestre 2014 a 18,4 miliardi di euro

Anche il dato sul fabbisogno statale del primo trimestre 2014 è inferiore di 5 miliardi di euro rispetto all’analogo periodo del 2013.

Nel mese di marzo 2014 il fabbisogno statale è stato pari a circa 18,4 miliardi di euro, che si confronta con i 21,9 miliardi del mese di marzo 2013. Nel primo trimestre dell’anno il fabbisogno si è attestato a circa 31,7 miliardi con un miglioramento di circa 5 miliardi rispetto all’analogo periodo del 2013.

Nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente, a marzo 2014 sono stati effettuati minori pagamenti delle pubbliche amministrazioni ma allo stesso tempo è stata registrata una maggiore spesa per interessi sul debito pubblico dovuta alla scadenza dei titoli. Si segnalano anche maggiori incassi fiscali, in particolare dalle accise e dall’iva che continua il trend positivo: il gettito ha fatto registrare un aumento del 6% attribuibile essenzialmente agli scambi interni. Nello stesso mese del 2013 era stato sottoscritto l’aumento di capitale della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) per un importo pari a circa 1.600 milioni di euro.