Eni: riavviato il gasdotto Greenstream

altNOC (National Oil Corporation) Libya e Eni attraverso Greenstream BV Libyan Branch, la società di joint venture per il trasporto di gas (NOC 50%, Eni 50%), hanno iniziato le attività per l’immissione del gas naturale nel gasdotto Greenstream, che collega l’impianto di trattamento di Mellitah nella parte ovest della costa libica a Gela, in Italia.

I volumi di gas trasportati durante il periodo di testing sanciscono il riavvio preliminare delle attività del gasdotto dopo otto mesi di fermo dovuti al conflitto in Libia.

NOC e Eni, soci paritari nella società Greenstream BV, operatore del gasdotto, oltre che nella società Mellitah Oil & Gas, operatore dei campi di produzione in Libia, hanno operato congiuntamente, nei mesi scorsi, per ripristinare progressivamente le attività produttive presso tutti i giacimenti partecipati presenti nel Paese.

Il riavvio del Greenstream rappresenta il risultato dell’eccellente cooperazione tra NOC e Eni, e rappresenta il primo importante traguardo raggiunto da Eni nel forte impegno per riportare l’Italia in uno stato di maggiore sicurezza degli approvvigionamenti energetici.