Enel Green Power North America: siglato accordo per partecipazione in parchi eolici

Enel Green Power North America, Inc. (EGP-NA), controllata di Enel Green Power, ha siglato un accordo per acquisire dalla controllata di GE Capital, EFS Chisholm, LLC, un ulteriore 26% di azioni di classe A della

“Chisholm View Wind Project”, LLC, società che gestisce l’impianto eolico da 235 MW di Chisholm View, per un totale di circa 47 milioni di dollari.

EGP-NA ha anche siglato un accordo per acquisire dalla controllata di GE Capital, EFS Prairie Rose, LLC, un ulteriore 26% di azioni di classe A della “Prairie Rose Wind Project LLC”, società che gestisce l’impianto eolico da 200 MW di Prairie Rose, per un totale di 34 milioni di dollari.

L’opzione per l’acquisizione delle quote ulteriori era contemplata negli accordi originali tra EGP-NA e le controllate di GE Capital. Al termine delle operazioni, che saranno finalizzate una volta ottenute le necessarie autorizzazioni da parte della Federal Energy Regulatory Commission, EGP-NA deterrà il 75% delle azioni di Classe A di entrambe le società che gestiscono i parchi eolici, mentre le controllate di GE Capital ne deterranno il 25%.

Il parco eolico di Chisholm View è operativo da dicembre 2012 ed ha richiesto un investimento complessivo di circa 375 milioni di dollari e beneficia di un accordo a lungo termine per l’acquisto dell’energia prodotta (PPA).

Nel giugno 2012, EGP-NA e EFS Chisholm hanno sottoscritto un accordo di “capital contribution” con un consorzio guidato da JP Morgan, con Wells Fargo Wind Holdings LLC e Metropolitan Life Insurance Company, assicurandosi un finanziamento per il progetto di circa 220 milioni di dollari.

Il parco eolico di Prairie Rose, operativo da dicembre 2012, ha richiesto un investimento complessivo di circa 305 milioni di dollari e beneficia di un accordo a lungo termine per l’acquisto dell’energia prodotta (PPA).

Nell’agosto 2012, EGP-NA e EFS Prairie Rose hanno sottoscritto un accordo di “capital contribution” con un consorzio guidato da JP Morgan, con Wells Fargo Wind Holdings LLC e Metropolitan Life Insurance Company, assicurandosi un finanziamento per il progetto di circa 190 milioni di dollari.