Debiti PA Enti Locali: concesso tutto il plafond di 3,6 mld di euro

In base a quanto previsto dal DL dell’8 aprile 2013, sullo sblocco dei pagamenti della Pubblica Amministrazione, sono state concesse anticipazioni di liquidità in favore degli Enti locali per l’intero importo disponibile di 3,6 miliardi di euro.

In particolare le domande presentate dagli Enti locali  entro il 30 aprile 2013 sono state circa 1.500, per un importo complessivo di circa 5,76 miliardi di euro.

L’importo effettivamente concesso, tenuto conto del plafond disponibile di 3,6 miliardi di euro, è stato determinato secondo il criterio proporzionale, sulla base di una percentuale pari a circa il 62% dell’importo richiesto.

Le erogazioni, pari a 1,8 miliardi per il 2013 e 1,8 miliardi per il 2014, saranno effettuate dalla Cassa Depositi e Prestiti con il perfezionamento dei relativi contratti con gli Enti locali interessati.