Cir: S&P conferma il rating di lungo termine, rivisto l’outlook

Nell’ambito della revisione del merito di credito e per i rischi connessi al rifinanziamento della controllata Sorgenia, Standard & Poor’s ha confermato il rating a lungo termine di CIR.

Gruppo CIRNell’ambito della revisione del merito di credito e per i rischi connessi al rifinanziamento della controllata Sorgenia, Standard & Poor’s ha confermato il rating a lungo termine di CIR a BB e rivisto l’outlook da positivo a stabile. Confermato anche il rating B di breve termine. Per quanto riguarda Sorgenia, pare che la società abbia sospeso i pagamenti sul debito con le banche a causa delle problematiche sorte per il rifinanziamento. Per Standard & Poor’s ciò potrebbe favorire il rimborso anticipato del bond 2024 da 300 milioni di euro emesso da Cir, con conseguente riduzione della flessibilità finanziaria della holding.

La conferma dei rating riflette la convinzione dell’agenzia che Cir manterrà un surplus finanziario netto anche in caso di rimborso anticipato del bond e che la qualità del credito degli altri asset core non sarà influenzata dalle recenti vicende di Sorgenia.