Buy back bond regionali: il mercato aderisce per €3,7 mld

Si è conclusa la prima fase dell’operazione di buy back bond regionali di 6 Regioni (Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche e Puglia) partita lo scorso 25 novembre.

banca italiaLe richieste di adesione da parte degli investitori all’offerta di buy back bond regionali, lanciata dalle Regioni, che riguardava un massimo di 5,6 miliardi di euro di titoli in circolazione, ammontano a circa 3,7 miliardi, pari al 66% del massimo riacquistabile.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha finanziato l’operazione con un mutuo trentennale concesso alle Regioni per un importo nominale complessivo di € 2.841.093.382,63 al tasso fisso del 2,26% annuo (rendimento del BTP di equivalente durata finanziaria) e un contributo pari a 403.374.226,96.

Ciò consentirà di semplificare la struttura finanziaria delle posizioni debitorie delle Regioni e, come determinato per legge, non comporterà alcun aggravio al debito della P.A.

Di seguito sono elencati i prezzi e l’ammontare per il riacquisto dei bond di Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche e Puglia.

Bond Prezzo di Riacq. Rateo Interessi Prezzo Totale Nom. Circolante Nom. Riacquistato
Campania 2026 133,826 2,252 136,078 € 1.090.000.000 € 765.000.000
Campania 2036 151,032 2,905 153,937 $ 1.000.000.000 $ 712.000.000
Lazio 2028 146,729 2,737 149,466 € 1.050.000.000 € 841.999.000
Liguria 2034 148,756 0,314 149,070 € 420.000.000 € 80.000.000
Lombardia 2032 137,958 0,822 138,780 $ 1.000.000.000 $ 527.232.000
Marche 2023 126,978 2,184 129,162 € 382.510.000 € 33.323.000
Puglia 2023 99,000 0,163 99,163 € 870.000.000 € 810.000.000