Borsa Milano: seduta sotto tono, il comparto bancario deprime l’FTSE Mib, -0.45%

All’indomani dello stacco della cedola di gran parte dei titoli quotati a Piazza Affari, l’FTSE Mib risente della performance negativa dei titoli del comparto bancario ed archivia la seconda sessione d’ottava in calo dello 0.45% a 17.427 punti.

I realizzi hanno risparmiato Monte dei Paschi di Siena e Banco Popolare di Milano. Bene Telecom Italia, sulle aspettative dell’evoluzione del progetto di scorporo della rete, e Saipem che ha beneficiato della forte accelerazione nell’acquisizione di nuove commesse.

I mercati restano in attesa del discorso al Congresso che il presidente della Fed, Ben Bernanke, terrà domani, e della decisione di Bank of Japan in merito alla prosecuzione o meno della strategia di politica monetaria aggressiva avviata agli inizi del mese di aprile.