Borsa Milano: Ftse Mib +0,23% in attesa del meeting del Fomc

L’ultima sessione d’ottava si conclude in moderata crescita alla Borsa di Milano che ha beneficiato del report positivo di Bank of Japan sullo stato di salute dell’economia del Sol Levante.

In Europa l’inflazione è risultata stabile a maggio all’1,4%, in linea con le stime del mercato. Hanno invece disatteso le aspettative i dati Usa sulla produzione industriale di maggio, risultata invariata rispetto al +0,2% del consensus, e sulla fiducia dei consumatori elaborata dall’Università del Michigan, scesa a 82,7 punti, rispetto agli 84,5 punti previsti.

A Piazza Affari bene Eni, BPM, Intesa Sanapolo, Fondiaria-Sai, Autogrill e Pirelli & C. Vendite invece su Ansaldo, A2A, Banco Popolare, Unicredit, Ubi Banca e Telecom Italia.

In attesa dell’inizio del meeting del Fomc della settimana prossima l”indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,23% a 16.152 punti.