Bce taglia il costo del denaro allo 0,50% dallo 0,75%, nuovo minimo record

Recuperano posizioni Piazza Affari e gli altri listini europei dopo il taglio dalla Bce. Il Ftse Mib incrementa dello 0,11% , Francoforte  dello 0,28% e Madrid dell0 0,44%.

 La Banca centrale europea  taglia il tasso d’interesse principale allo 0,50% dallo 0,75%, raggiungendo un nuovo minimo record.

Lo spread Btp/Bund resta poco mosso, in effetti il taglio dei tassi era ampiamente atteso. Il differenziale si attesta quota 265 punti con un rendimento del 3,86% . Il tasso sui prestiti marginali scende all’1%, quello sui depositi resta invariato allo 0%.