Bca Mps: fondi pensione leader nella sostenibilità

altI due fondi pensione di Banca Monte dei Paschi di Siena attuano una politica di investimento sostenibile e sono una best practice del comparto di riferimento. E’ il risultato del ‘Corporate Pension Funds & Sustainable Investment’, lo studio realizzato dal forum Eurosif (European Sustainable Investment Forum), un think tank la cui missione è promuovere politiche di sostenibilità nei mercati finanziari europei. Tra i partecipanti al network, investitori istituzionali, fornitori di servizi finanziari, istituti accademici, associazioni di ricerca, sindacati, organizzazioni non governative.

Il rapporto pubblicato da Eurosif mira ad esaminare in che modo i fondi pensione aziendali hanno adottato politiche di investimento sostenibile. L’analisi, condotta sugli stessi, assegna un rating di sostenibilità sia a livello di portafoglio che di singole aziende.

I due principali fondi pensione della Banca Monte dei Paschi, suddivisi in base alla data di assunzione dei dipendenti, seguono un approccio di Socially Responsible Investing (SRI) e hanno adottato una strategia d’investimento che ha permesso di introdurre gradualmente elementi extra-finanziari, caratteristiche che hanno contribuito a metterli in rilievo come esempio di buone pratiche.

“E’ un bel riconoscimento che va a premiare le scelte strategiche condivise nel 2009 dagli Organi di Governo del Fondo per quanto riguarda l’asset allocation del rilevante patrimonio mobiliare – afferma Ernesto Rabizzi, presidente della Cassa di previdenza aziendale per il personale BMps – nella condivisa consapevolezza che gli investitori istituzionali, qual è appunto un Fondo pensione, possono fare molto per promuovere prodotti SRI (Socially Responsible Investing) competitivi nel profilo di rischio/rendimento e credibili nell’approccio alle questioni sociali, ambientali ed etiche.

“Investire in modo socialmente responsabile un patrimonio importante – prosegue Rabizzi – che rappresenta il risparmio previdenziale dei dipendenti della Banca nostri iscritti impegna a coniugare un’efficiente gestione finanziaria con scelte di investimento rispettose dei criteri etici, sociali ed ambientali connessi all’investimento medesimo”.

Il riconoscimento ricevuto dall’Europen Sustainable Investment Forum, peraltro, conferma e consolida l’attenzione da parte dei dipendenti verso le tematiche della sostenibilità coniugate a buone performance finanziarie, attenzione che ha lavorato anche come valido e forte stimolo per l’attuazione della strategia di SRI.