A2A: marginalità industriale in crescita nel primo semestre 2015

Il primo semestre del 2015 del Gruppo A2A è stato caratterizzato da una marginalità industriale in crescita rispetto a quella del medesimo periodo dell’anno precedente.

A2A Impianti IdroelettriciIl contributo positivo del piano di efficienza operativa in corso ha consentito al Gruppo A2A di contrastare la situazione congiunturale del settore elettrico che, nonostante deboli segnali di ripresa, permane ancora negativa.

L’incremento del Margine Operativo Lordo è da attribuirsi prevalentemente alla Business Unit Calore, la cui redditività è cresciuta di 8 milioni di euro rispetto al primo semestre del 2014 (+21%), principalmente a seguito di un andamento climatico più favorevole rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In crescita anche il risultato della Business Unit Commerciale penalizzata nel primo semestre 2014 da componenti negative di reddito non ricorrenti.

In flessione, invece, la marginalità della Business Unit Ambiente sostanzialmente a seguito dei minori ricavi per la vendita di energia elettrica degli impianti di termovalorizzazione del Gruppo. Sostanzialmente stabili i risultati delle Business Unit Generazione e Trading, Reti ed EPCG.

I Ricavi del Gruppo, pari a 2.467 milioni di euro, sono risultati in diminuzione di 115 milioni di euro rispetto ai primi sei mesi del 2014 a causa della flessione dei volumi di energia elettrica e gas venduti ai clienti finali, della riduzione delle vendite di energia elettrica, nonché del trend di riduzione dei prezzi dell’energia che si sta registrando negli ultimi anni.

Il Margine Operativo Lordo si è attestato a 562 milioni di euro, in crescita di 11 milioni di euro rispetto al primo semestre 2014.

Il Risultato Operativo Netto del periodo si è attestato a 314 milioni di euro (+4,0%), mentre il Risultato Netto ha raggiunto 152 milioni di euro (+56,7%). Ulteriore riduzione della Posizione Finanziaria Netta di 123 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2014.

Nel corso dei primi sei mesi del 2015 la generazione di cassa netta di A2A è risultata positiva e pari a 123 milioni di euro, dopo investimenti per 135 milioni di euro e il pagamento di dividendi per 113 milioni di euro.

La Posizione Finanziaria Netta alla fine di giugno 2015 si è pertanto attestata a 3.240 milioni di euro (3.363 milioni di euro al 31 dicembre 2014).