A2A acquisisce Consul System, prima ESCo indipendente italiana

L’acquisizione del 75% di Consul System accelera le strategie del piano industriale dell’utility italiana A2A. Esborso di circa 21 milioni di euro.

a2a acquisizione Consul SystemA2A compie un ulteriore passo nell’ampliamento del perimetro operativo e accelera nei programmi di arricchimento delle competenze tecnologiche grazie all’acquisto del 75% del pacchetto azionario della SpA Consul System.

Si tratta dell’acquisizione della prima ESCo indipendente italiana, non appartenente ad un gruppo industriale, da parte di una Utility per creare sinergie operative e per sviluppare nuovi prodotti e servizi sulla customer base di entrambe le società.

L’operazione pari a un valore di circa 21 milioni di euro (Enterprise Value relativo al 100%) prevede anche una struttura di put&call per l’acquisizione della residua quota del 25%.

Consul System è la principale ESCo indipendente per numero di TEE (Titoli di Efficienza Energetica) generati, con una quota di mercato del 6,4% nel 2015, è attiva nel settore dei servizi di consulenza energetica e progettuale per l’efficienza energetica e la sostenibilità e annovera fra i suoi clienti le principali realtà industriali italiane o straniere nei settori energivori (carta, acciaio, cemento, etc) e dei trasporti.

Nell’esercizio 2015 Consul System ha fatto registrare ricavi per oltre 50 milioni di euro e un EBITDA pari a circa 5,5 milioni di euro.

L’acquisizione è coerente con le linee guida del Piano Industriale di A2A che prevedono la crescita nei servizi energetici, nell’ambiente e nelle reti intelligenti. Questa operazione ci permette di proporci come partner strategico nazionale di aziende private e istituzioni pubbliche impegnate nella ideazione e realizzazione di progetti di efficienza energetica e sostenibilità ambientale” ha spiegato l’ad del gruppo, Valerio Camerano.